Claudio Boccaccini

Regista teatrale, autore, attore


Nasce nel quartiere romano di Torpignattara.

Claudio Boccaccini si forma a Roma presso l’accademia Sharoff e inizia l’attività in teatro come attore.
Il suo interesse si focalizza ben presto sulla regìa, che approfondisce attraverso percorsi formativi come allievo di Josef Svoboda e Nikita Mikhalkov e iniziando a collaborare in veste di aiuto con grandi registi come Giancarlo Sepe e Marcel Marceau.

Firma la  sua prima regìa a metà degli anni ottanta, e da allora ha al suo attivo oltre 150 spettacoli. Ha diretto i migliori attori italiani e i suoi spettacoli sono rappresentati nei più importanti circuiti teatrali nazionali.

Nel 1987 fonda la scuola di teatro “La stazione” che tutt’ora dirige. Nello stesso anno ha ideato e realizzato il festival teatrale “Tuttinscena”, vetrina dedicata alle compagnie emergenti, che ha al suo attivo 32 edizioni.

Con Gremese ha pubblicato il saggio “La regìa teatrale – dalla pagina alla scena”, accreditato presso la Bibliotheque National de France, e con La mongolfiera “La foto del carabiniere”, testo teatrale di cui è anche interprete, in scena dal 2013.

E’ sposato con l’attrice Silvia Brogi e ha una figlia, Chiara.

 

Recensioni


[….]L’immortale romanzo di Dostoevskij reso da Boccaccini come un delirio anestetizzato [….]stavolta s’è trattato di mirare al clima, al pathos che l’essenza stessa del romanzo offriva [….] Non a caso abituato da sempre a lavorare sulla parola, ancora una volta Boccaccini gli costruisce attorno un contenitore solo allusivo [….] Grazie a ‘semplici’ effetti, capaci però di delineare atmosfere precise (un inquietante gioco di specchi, una notturna processione di candele) gli elementi recitativi procedono l’uno nell’altro con ammirevole senso dell’equilibrio [….] Allo stesso modo i passaggi narrativi non urtano con quelli emozionali e, anzi, collaborano ad una sintesi complessiva e poetica d’indubbia suggestione[….]. DELITTO E CASTIGO – di F. Dostoevskij – CORRIERE DELLA SERA – Franco Cordelli 2000

[….] L’edizione di Claudio Boccaccini rappresenta la prova tangibile di come sia non solo possibile ma forse necessario oggi rappresentare un grande classico rivisitandolo e reinventandolo senza però togliere nulla alla sua originale valenza, anzi rafforzandone le caratteristiche profonde e allo stesso tempo individuando percorsi ulteriori, originali. Fin dalla scena iniziale capiamo che la strada scelta da Boccaccini è quella della leggerezza, del ritmo, modernità.[….] La suggestiva musica originale di Antonio Di Pofi unita alla raffinatezza formale dei costumi di Stefano Cioncolini impreziosiscono ulteriormente questo Enrico IV a firma di Claudio Boccaccini, uno spettacolo emozionante e avvincente in ogni momento, uno spettacolo, l’avrete capito, assolutamente da non perdere. ENRICO IV– di L. Pirandello – CORRIERE DELLA SERA – Franco Cordelli marzo 2004

[….] Sodoma in commedia una macchina per ridere [….] Zozòs è uno dei più sofisticati sado-tragico-parodistici testi di Manfridi, sul dualismo tra gli avverbi ‘vaginalmente’ e ‘analmente’ sentirete una disputa che ha del nonsense alla Queneau [….] Le più feroci pantomime inglesi impallidirebbero [….] La regia di Claudio Boccaccini è una gemma da scherzaccio patinato [….]. ZOZòS di Giuseppe Manfridi – LA REPUBBLICA – Rodolfo Di Giammarco 1997

[….] Un Edipo preso dal ‘didietro’[….] La commedia dondola tra Ionesco e Berckoff, passando per la letteratura martirologica sulla vita dei santi [….]Divertimenti a ripetizione in sala e applausi per i tre convincenti attori condotti dentro orditi rocamboleschi da uno scatenato Boccaccini [….] ZOZòS di Giuseppe Manfridi – L’UNITA’ – Katia Ippaso 1997

[….] Da un soggetto visionario e favolistico Claudio Boccaccini ha realizzato una messa in scena che, mantenendo intatte tutte le allegorie, è un tripudio di eleganza formale, suggestioni oniriche, umorismo tranciante, godimento per gli occhi e le orecchie [….] GLI UCCELLI di Aristofane – TEATRIONLINETania Turnaturi 28/07/15

[….] Calibratissimo e minuzioso mosaico di immagini dal lirismo tutto felliniano («il cinema è come una giostra») che mette insieme, con mano precisa e leggera, frammenti estratti  dai  film,  dalle  commedie,  dalle  poesie,  dai  saggi  che  l’hanno  reso  testimone  critico  indiscusso  della  storia culturale e politica italiana. Ma soprattutto omaggio alla «disperata vitalità» delle periferie romane e dei suoi «ragazzi di vita». [….] COME UN CANE SULLA TUSCOLANA omaggio a Pier Paolo PasoliniRECENSITO.NET – Valentina Crosetto 24/03/2016

[….] Claudio Boccaccini, dopo Pirandello, Cechov, Moliere, Shakespeare, porta in scena il grande classico del romanticismo tedesco, fondendo elementi del melodramma e del musical. In questa opera convergono le caratteristiche tipiche del teatro di Boccaccini, l’uso suggestivo dell’illuminazione e la reinvenzione dello spazio scenico attraverso il dinamismo delle scenografie e degli interpreti[….] FAUST IL MUSICAL adattamento M. Koheler, libretto A. Hellmann – LIVECITY – Marilena Giulianetti 29/11/2008

[….] particolarmente intensa la regia di Boccaccini nella riuscita valorizzazione al massimo grado di un testo nel quale ogni ingranaggio deve funzionare al meglio per donare al pubblico quella compattezza, quella sincronia dei tempi capace di sciogliersi nell’acuto finale, tra sangue, stupore e farsa [….] GIOCO AL BUIO di Giuseppe Manfridi – INCIPIT.ASSOCIAZIONE TESTORI – Fabio Pierangeli gennaio 2013

Spettacoli diretti da Claudio Boccaccini


2019

Donne al parlamento, di Aristofane

Hotel Poe, di Riccardo Barbèra

Colpevole o innocente, di Claudio Boccaccini (nuova edizione) 

Love’s kamikaze, di Mario Moretti (nuova edizione) 


2018

Dieci cravatte, di Claudio Boccaccini

Finchè c’è guerra, da “La guerra spiegata ai poveri” di Ennio Flaiano

Il discorso del capitano, di Giuseppe Manfridi 

Zozòs, di Giuseppe Manfridi


2017

Il fu Mattia Pascal, di L. Pirandello, adattamento di E. Di Fortunato

Bukurosh mio nipote, di Gianni Clementi

Cambiamo il mondo, di R. A. Menduni e R. De Giorgi 

Colpevole o innocente, di Claudio Boccaccini

Chi è di scena, di Claudio Boccaccini

The italian job, opera rock di F. Fiorina, M. S. Fiorina, A. Molino


2016

Così è (se vi pare), di Luigi Pirandello

I sorrisi del portiere, di Carlo Picchiotti

Il giardino dei ciliegi, di Anton Cechov

American blues, di Claudio Boccaccini

Amen, di Claudio Boccaccini

Bluetooth, di Gianni Clementi  

Aspettando Godot, di Samuel Beckett (nuova edizione)

Come un cane sulla tuscolana, di Claudio Boccaccini dall’opera di P.P. Pasolini

Le belle notti, di Gianni Clementi (nuova edizione)


2015

Il padrone di casa, di Rosario Galli

Love’s Kamikaze, di Mario Moretti

W.A.M., di Carlo Picchiotti

Dieci cravatte, di Claudio Boccaccini

Gli uccelli, di Aristofane

O’ sciatu, di Claudio Boccaccini

L’ultimo volo, di Gianni Clementi (nuova edizione)

Uomini separati, di Rosario Galli


2014

I suoceri albanesi, di Gianni Clementi

Asanisimasa, di Claudio Boccaccini dall’opera di Federico Fellini

Uomini separati, di Rosario Galli

La sottoveste rossadi Rosario Galli


2013

La foto del carabiniere, di e con Claudio Boccaccini

Il buio in agguato, di Claudio Boccaccini

Amore che vieni, amore che vai, di Claudio Boccaccini

E’ andata così, di Giacomo Ciarrapico

Il fazzoletto di Dostoevskij, di Giuseppe Manfridi

Gioco al buio, di Giuseppe Manfridi

Il maestro, di Giuseppe Manfridi

La cena, di Giuseppe Manfridi


2012

Sedia sediola, di Rosario Galli

La parola ai giurati, di Reginald Rose

Il trucco e l’anima, di Claudio Boccaccini da autori vari

Luna elettrica, di J. Patrick Stanley

I soldi (non servono a niente), di Nino Marino

Romeo e Giulietta, di William Shakespeare

Le belle notti, di Gianni Clementi  (nuova edizione)


2011

O di uno o di nessuno, di Luigi Pirandello

Il rompiballe, di Francis Veber

L’ultimo volo, di Gianni Clementi

Eran trecento, di Rosario Galli e Luciano Russi

La cerimonia, di Giuseppe Manfridi


2010

Aspettando Godot, di Samuel Beckett

La visita, da F. Durrenmatt

Ombre e sogni, di Claudio Boccaccini da F. Kafka

Barricate,  di Guido Rossi  (nuova edizione)

Per il resto tutto bene, di Stefano Satta Flores


2009

Maschere nude, di Luigi Pirandello

Le belle notti, di Gianni Clementi

Ma il cielo è sempre più blu, di C. Boccaccini

Sottobanco, di Domenico Starnone


2008

Non si sa come, di Luigi Pirandello

 Faust – il musical, da Goethe – libretto Alessandro Hellmann

Nostos, di C. Boccaccini

Poliziotta per amore, di Nando Dalla Chiesa

Arrivederci, forse, mai, di autori vari

Tre sorelle tre, di Mario Moretti

La supplente, di Giuseppe Manfridi


2007

Epidemia,  da “Il giuoco dell’epidemia” di E. Ionesco, adattamento di C. Boccaccini (nuova edizione)

No smoking, di autori vari (nuova edizione)

La matriarca,  di Giuseppe Manfridi

La giuria, di Reginald Rose

Harbeit macht frei, da L’istruttoria di P. Weiss

Diario di un pazzo, di Mario Moretti da Nikolaij Gogol

Squali, una storia vera, un sogno,  di Paola Conte e Alberto Luca Recchi


2006

La cerimonia,  di Giuseppe Manfridi (nuova edizione)

Vicolo Cechov, di C. Boccaccini dall’opera di  A. Cechov 2006

Anja, di Giuseppe Manfridi

Le maschere nude, di C. Boccaccini dall’opera di  L. Pirandello

Vestire gli ignudi, di Luigi Pirandello

Zozòs, II di Giuseppe Manfridi


2005

Mozart dello Zecchino d’Oro, di Giuseppe Manfridi

Storie metropolitane, di Guido Rossi

Come un cane sulla Tuscolana, da Pier Paolo Pasolini

Tommy, di Giuseppe Manfridi

Barricate, di Guido Rossi

Riccardo III, di William Shakespeare

Love’s kamikaze, di Mario Moretti


2004

Cronache dal paesaggio, di Giuseppe Manfridi

Opinioni di un clown, di Mario Moretti da E. Böll

Banderié, di Giuseppe Manfridi

L’istruttoria, di Peter Weiss, adattamento di C. Boccaccini

Enrico IV, di Luigi Pirandello

Lo strano sogno del principe K, di Mario Moretti


2003

Incontri, di autori vari

Il fazzoletto di Dostoevskij, di Giuseppe Manfridi

Spettatori, di autori vari


2002

Il processo, da Franz Kafka – adattamento di C. Boccaccini

No smoking, di autori vari, adattamento di C.  Boccaccini

Delitto e castigo, da F. Dostoevskij – adattamento di L. Pasquinelli e C. Boccaccini

Il frutto del fuoco, di autori vari, adattamento di C. Boccaccini

La famiglia Rembrandt  sconfitta dai tulipani, di Giuseppe Manfridi


2001

Romeo + Giulietta, da W. Shakespeare – adattamento di Rossella Izzo

Cosa sono le nuvole, di C. Boccaccini dall’opera di P. P. Pasolini

Per amore di Otello, di Giuseppe Manfridi

Esuli, di C. Boccaccini

La riserva, di Giuseppe Manfridi


2000

Le voci della luna, di C. Boccaccini dall’opera di Federico Fellini

The big sea, di Colin Teevan

La cerimonia, di Giuseppe Manfridi

Tratti – il ‘900 è finito, di C. Boccaccini da Beckett, Ionesco, Adamov

Shakespeare Italian Family, di Giuseppe Manfridi 


1999

Delitti e segreti, di Claudio Boccaccini da F. Kafka

Le sedie, di Eugene Ionesco

Picnic in campagna, di Fernando Arrabal (nuova edizione)

Anime salve, di Claudio Boccaccini dall’opera di Fabrizio De André

Grigio Brillante, di Giuseppe Manfridi

Giordano Bruno, di Mario Moretti


1998

Voyeurs, di Claudio Boccaccini

Shakespeare Horror Show, di D. Mazzoli e C. Boccaccini dall’opera di W. Shakespeare

Zozòs, di Giuseppe Manfridi

La voce umana festival – maratona per 18 attrici, di Jean Cocteau


1997

Shakespeare e dintorni, dall’opera di W. Shakespeare

Dialoghi (con Leucò ed altri sogni), di Claudio Boccaccini da Cesare Pavese

Che Guevara, musical di Mario Moretti

La voce umana, di Jean Cocteau


1996

Gran Buffo Noir, di Lorenzo Paoletta

Raccontare Juliette Greco, di Mario Moretti

Una stanza al buio, di Giuseppe Manfridi

Amerika, musical di Mario Moretti da “America” Franz Kafka

Epidemia, da “Il giuoco dell’epidemia” di E. Ionesco, adattamento di C. Boccaccini


1995

Zio Vanja, di Anton Cechov


1994

Trailer – Musical di mezza estate, di autori vari, adattamento di C. Boccaccini

Picnic in campagna, di Fernando Arrabal

Pirandello suite, dall’opera di L. Pirandello, adattamento di C. Boccaccini

Favolescion, musical di Paolo Quattrocchi e Mauro Cattivelli


1993

Così è (se vi pare), di Luigi Pirandello

Violati, di Giuseppe Manfridi e altri autori

Viva la muerte,  di Fernando Arrabal


1992

Gli intelligenti, di Giuseppe Manfridi


1991

Casi di bambole,  di Giuseppe Manfridi, Rosario Galli, Francesco Silvestri


1990

Anima bianca, di Giuseppe Manfridi

La quinta è all’antipasto, di Walter Garibaldi


1989

Piccolo principe, di A. de Saint-Exupéry  (nuova edizione)

Trampoli, di Armando Pugliese


1988

Piccolo principe, di A. de Saint-Exupéry

Grand Molière, dall’opera di Molière, adattamento di C. Boccaccini


1987

Non tutti i ladri vengono per nuocere, di Dario Fo


1986

Il tacchino, di Slavomir Mrozeck

L’arcicoso, di Slavomir Mrozeck


1985

Qui o altrove, di Robert Pinget